03-07-2003

Spett.le dott, facendo alcune analisi il 21°

Spett.le Dott, facendo alcune analisi il 21° giorno dopo il ciclo (a proposito, di che periodo
si tratta questo: picco ovulatorio, fase follicolare, fase luteinica?) è risultato: Uricemia 1.7 mg/dl, Tempo di protombina 105%
INR 0.97, URINOCOLTURA positivo per 500.000 colonie di treptococchi e stafilococchi, ANTIBIOGRAMMA Carbenicillina ++, Cefazolina ++, Clindamicina +++, carbenicillina +++, cefoperazone +++, TAMPONE VAGINALE POSITIVO,
NOTEVOLE CRESCITA DI FLORA BATTERICA COSTITUITO DA COLONIE DI STAFILOCOCCO, EPIDERMIDIS. ANTIBIOGRAMMA cefuroxime +++, ceftriaxone ++, ofloxacina +++, amikacina +++, gentamicina +++,
minocicline ++, norfloxacina +++, amoxicillina +++, cefalotina ++, PROLATTINEMIA 30 ng/ml, 17-BETA ESTRADIOLO 241 pg/ml. Mi devo preoccupare di questi risultati? cosa rappresentano? come e quanto tempo ci vuole per guarire? a chi dovrei rivolgermi (ginecologo, endocrinologo, o a tutti e due o a nessuno dei due)? Visto che
precedentemente avevo una Candida, accertata dalla Vulvoscopia, devo dedurre che questa è sparita? Se sì, perchè nonostante sia sparita ho ancora prurito? Per quanto riguarda la prolattinemia, un paio di mesi fa ad un valore alto il medico curante mi fece fare gli spikes a 5 minuti a 10 ecc... e uscirono valori normali; lui dedusse che poteva essere paura; può essere vero? So di averla disturbata abbastanza, ma la prego mi aiuti, sono 2 anni che per sconfiggere il prurito mi riempiono di medicinali di tutti i tipi. Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile utente, purtroppo è difficile aiutarla via Internet senza conoscere a fondo la sua situazione. Ritengo che il medico che la può aiutare meglio è colui che le ha prescritto questi esami. Sia egli un medico di base, un ginecologo o un endocrinologo è senz’altro in grado di suggerirle come procedere. (In cicli di 28 giorni, il 21° giorno corrisponde alla fase luteinica).
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!