L’ESPERTO RISPONDE

Stafylococcus aureus

Salve, ho 60 anni, fumato una media di 15 sigarette al giorno per 40 anni, smesso il mese di luglio scorso. Ad agosto iniziano vari episodi di tosse secca senza catarro e febbricola pomeridiana che cercai di curare Co vari cicli brevi di antibiotici come levoxacin, rochefin, zimotrax, augmenting ma senza risultato, eseguita rx torace e risultato... Leggi di più addensamenti polmonari bilaterali, continuo con rochefin e levoxacin per altri 12 giorni senza risultati ma riuscivo ad espellere un po di catarro colorato giallo verde e febbricola sparita, dopo qualche giorno inizia di nuovo febbricola pomeridiana e tosse non persistente secca senza catarro, eseguita tac toracica normale e risultato, addensamenti parenchimale omogeneo con contorni irregolari e sfumati in entrambi gli sfondati costofrenico posteriori. Addensamento parenchimale disomogeneo, con contorni irregolari a ridosso della limitante pericardiaca basale posterolaterare destra. addensamento parenchimale con morfologia irregolare pseudolamellare nel lobo medio e nel lobo lingulare. Addensamento parenchimale a vetro a vetro smerigliato. Aerole di addensamento parenchimale a vetro smerigliato in entrambe le regioni apicali specie a destra. Ispessita la limitante pleurica nello sfondato costofrenico posteriore sin. Linfonodi 1,5 cm massimo paratriacali. Eseguito esame citologico espetterato risultato positivo a stafylococcus aureus, di cui ciproxin antibiotico risultato s 0,25. Effettuata terapia con ciproxin per 20 giorni finita 4 giorni fa, ma catarro espulsione continua per 1 volta al giorno colorato verde chiaro e febbricola pomeridiana che dura poco. Mi domando, tutto questo è normale dopo20 giorni di ciproxin? Esami del sangue tutto normale effettuati prima della cura, solo ves 44,5 valori normali 4-10 E pcr 27.20 val nor. 8. Un suo parere grazie in anticipo 

Risposta del medico
Dr. Giorgio De Bernardi
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Pneumologia e Allergologia e immunologia clinica

Cominci coll'andare dal suo Medico Curante e gli richieda di eseguire una visita PNEUMOLOGICA prima, magari con urgenza (visita entro 10 gg). Poi, con le IMMAGINI (i dischetti) delle radiografie e della TAC vada a fare la visita pneumologica. probabilmente lo specialista le proporrà di fare ulteriori accertamenti (ad esempio broncoscopia) che le consiglio vivamente di fare. Cordiali saluti.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Brescia (BS)
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina dello sport
Monti (OT)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina del lavoro
Prov. di Novara
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Modica (RG)
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Allergologia e immunologia clinica
Quartu Sant'Elena (CA)
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Novara
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Caserta
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Napoli
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio
Bari (BA)