06-08-2018

Stress, capillari o varice gastroesofagei?

Mio fratello 9 anni fa ha avuto ascite e dopo tot tempo, emorragia gastroesofagea, che ancora ho nella mente e dopo mesi di controllo, ferro ecc, anche causa di una pillola per diabete poi ritirata dal commercio ed altre cose se ne andò a 44 anni.

Io sono stressata e ho ernia iatale reflusso e colon irritabile che da gg mi da fitte, gonfiore, non so piu che mangiare. Ho anche i calcoli colecisti ma pareri opposti negli anni, non mi han portato a levarli ed ora la psiche traumatizzata dal lutto materno recente non mi aiuta. Digerisco male pur se mangio poco, sono costretta a prendere metformina per anni da insulinoresistenza e post trauma arrivato diabete. Eppure sono attenta con l alimentazione. Spesso il nervoso o l ernia o non so, mi porta a rigettare il nulla perché non mangio chissàche.

Mi sconquasso ed esce saliva, dopo pare stia leggermente meglio ma vedo striature sangue. Ieri stata col colon dolente, nausea, e poco fa alle 4 mi sveglia urgente bisogno di urinate ed evacuare con dolori. Sono spesso in stipsi, mentre evacuato, avevo nausea e ho rigettato, ed è venuto un po' più di sangue al mio occhio della solita striatura. Ma ho anche causa un ponte di denti caduto, gengive fragili che sanguinano facili.

Quando vedo sangue penso a mio fratello ed ho il panico. Ne l internista a gennaio ne il gastro a febbraio e maggio da cui sono stata per capire di alcuni valori e sintomi, vogliono farmi rifare colon e gastro fatta 5 anni fa.

E dicono che non devo pensare a tumori, feci ecoaddome e a parte calcoli con fegato steatosico, milza lievemente ingrossato, non necessitava di indagini invasive ma mi trovavano molto ansiosa. Prendo un ansiolitico ma ho guai ogni giorno, e ripeto quello che vidi la sera Dell emorragia di mio fra, mi ha segnato. Ogni tanto prendo neobianacid. Ho sospeso ll protettore dopo tanto che lo prendevo e so facciano male..

Ma il sangue perché? Cosa è? Che ho nella pancia stomaco esofago? Help me grazie 

Risposta di:
Dr. Luano FattoriniDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'Apparato Digerente e Endoscopia Digestiva
Risposta

I suoi problemi, non gravi e curabilissimi con pazienza e fiducia nel medico, sono l'ansia,lo stato psichico, il colon irritabile, il reflusso e la steatosi. Ma stia tranquilla, quei problemi non hanno niente a che vedere con l'emorragia da rottura di varici esofagee in grave cirrosi scompensata del suo fratello. Neppure il lieve diabete e la calcolosi della colecisti che si opera se vi sono coliche biliari, e che vanno però tenuti sotto controllo. Cari saluti.

TAG: Apparato Digerente | Bocca e denti | Diabete | Disturbi dell'umore | Disturbi gastrointestinali | Ematologia | Esami | Gastroenterologia | Occhi | Psicosomatica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!