Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Tempistiche terapia ginecologica

Salve! Oggi mi sono sottoposta ad una visita ginecologica dalla quale è emersa una vaginite importante per la quale la ginecologa mi ha prescritto una terapia di 16 giorni totali così composta : tre giorni di ovulo e lavanda, sette giorni di pausa, poi ancora 3 giorni di ovulo e lavanda. Nel frattempo ogni giorno applicazioni di crema esterna e lavaggi con detergente specifico, fermenti lattici ed una pillola ogni 4 giorni. Il problema è che tra 10 giorni avrò il ciclo "spezzando" così la terapia! Cosa dovrei fare? Aspettare la fine del ciclo mestruale iniziando così la terapia tra 15 giorni e svolgerla senza interruzioni oppure iniziare tra qualche giorno facendo magari coincidere i 7 giorni di pausa da ovuli e lavande con quelli del ciclo? (nell ultimo caso non sarebbe un problema l applicazione della crema esterna poiché uso la coppetta mestruale quindi la parte esterna rimane sempre pulita). Vi prego levatemi questo dubbio che mi affligge. Grazie

Risposta del medico
Specialista in Ginecologia e ostetricia

Buonasera, avrebbe dovuto porre la questione alla collega che ha fatto la prescrizione. Diciamo che se è stato prescritto un antibiotico o un antimicotico la terapia non deve essere interrotta a causa del ciclo. Se invece si tratta di lattobacilli o integratori non è un problema aspettare che il flusso rallenti. In ogni caso con una vaginite in corso la coppetta proprio NO!!!

Risposto il: 23 Ottobre 2020
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali