07-07-2016

Terapia anti-ipertensiva e disfunzione erettile

Buongiorno, da circa sette mesi assumo giornalmente 10 mg di lecardip, 40 mg valpression per la pressione e una statina 10 mg di totalip.
È possibile che l'assunzione di questi farmaci possa causare disfunzione erettile? Se questo fosse possibile quale dei tre farmaci potrebbe provocarla? distinti saluti.
Risposta
Le arterie che portano il sangue al pene sono sottilissime e fra le prime a subire restringimenti dovuti ad arteriosclerosi, così come le arterie del cuore (coronarie), del rene e del fondo dell'occhio. È probabile che una intensa terapia anti-ipertensiva quale quella che lei sta seguendo possa rendere più evidente un riduzione di flusso già evidente ma mascherata dall'ipertensione.
Talora si riesce a modulare i dosaggi o utiizzare altri farmaci, l'aggiustamento è comunque empirico. Bisogna comunque considerare che il deficit erettile può essere sconveniente, ma non sarà mai pericoloso come l'ipertensione.
TAG: Andrologia | Cuore | Organi Sessuali | Salute maschile | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!