Nei casi in cui un paziente, con valvola artificiale e sotto Terapia Anticoagulante, debba subire un intervento odontoiatrico è preferibile continuare con l'anticoagulante, sospenderlo o diminuirne il quantitativo?