05-05-2008

Terapia dell'allergia in gravidanza

salve,
ho 34 anni e sono alla decima settimana di gravidanza.soffro di allergie, particolarmente a quelle primaverili che hanno quindi a che fare con pollini, parietaria e tutto ciò che circola nell'aria in queste bellissime giornate di risveglio della natura.
le reazioni che l'allergia mi comporta sono prurito agli occhi, lacrimazione, starnuti a ripetizione (arrivando anche ad un numero di 40/50 al giorno), spossatezza, occlusione totale delle vie respiratorie, con conseguente secchezza e bruciore della gola e notti insonni.
cerco di tamponare questi problemi assumendo propoli per la gola e inalando acqua di mare sterile isotonica.
si tratta però, purtroppo, di blandi rimedi.
domanda:
c'è qualcosa che posso assumere che mi può aiutare contro l'allergia, considerando che sono incinta?
grazie della cortese attenzione.
GIUSEPPE CRUPI
Risposta di:
GIUSEPPE CRUPI
Risposta
Gentile signora, le terapie locali (oculari e nasali) a base di cromoni (disodio cromoglicato, nedocromile sodico) e a basi di corticosteroidi (mometasone, fluticasone, budesonide) possono essere utilizzate in gravidanza senza alcun problema. Anche gli antistaminici (loratadina, cetirizina, clorfenamina) hanno ricevuto indirette conferme della loro sicurezza durante la gravidanza. Cordiali saluti
TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!