Gent.mi dottori,dopo aver sofferto ad intervalli peridici di Emorroidi per una decina di anni, a settembre dello scorso anno(2001) ho avuto una terribilecrisi emorroidaria tale da non poter piu' dormire, camminare, sedere.Nonostante un mese di cure intensive (senza nessun miglioramento) ho dovuto farmi operare (emorroidi di 3° grado) . Durante... Leggi di più l'intervento (eseguito con lo Stapler in anestesia peridurale) , mi sono state anche cauterizzate 2 ragadi anali.Ora a distanza di 5 mesi (sic!!!) si sono riproposte le emorroidi (trombizzate) ed una nuova Ragade anale.Il chirurgo che mi ha operata mi ha prescritto una cura urto a base di DILATAN, supposte al cortisone, VENORUTON buste, AULIN buste, pomata EMLA e LASONIL, oltre a semicupi con BETADINE.Sono molto preoccupata poichè,anche se questa crisi sta passando, con una simile "spada di Damocle" nuovamente sulla testa, non posso condurre una vita normale (ho dovuto rinunciare a viaggi di lavoro e ferie itineranti) . Inoltre, per paura di aumentare l'ipertonia dello sfintere ho rinuciato alla palestra (di cui avevo estremo bisogno per curare fenomeni di condropatia a varie articolazioni).Volevo aggiungere che soffro di una leggera colite spastica e che sono VEGETARIANA (mangio moltissima verdura e scorie).Il chirurgo ha prospettato l'eventualità di un altro intervento (ha parlato di "MIOTOMIA"),ma io sono abbastanza preoccupata e perplessa poiche' non ho piu' molta fiducia .Cosa mi consigliate? Vi ringrazio infinitamente per la disponibilità e l'attenzione. In attesa di una Vostra risposta, porgo cordiali saluti.Maura Bodrero.