Salve, scrivo per un consulto riguardante una vicenda successami di recente. Domenica ho conosciuto una ragazza in un sito di incontri, ci siamo visti per una birra, siamo saliti da lei e abbiamo avuto un rapporto sessuale non protetto (non immaginavo che la serata evolvesse così, ma non ho saputo tenermi a freno).Ieri dopo pranzo, esattamente 60... Leggi di più ore dopo il rapporto, la ragazza mi scrive dicendo che ha fatto il test ed è incinta.Ora, premetto tre cose:1) Il rapporto è stato non protetto ma non completo: non c'è stata eiaculazione da parte mia2) Potrei avere avuto perdite di liquido durante il rapporto, come credo avvenga a molte persone3) Sono perfettamente informato sulle tempistiche standard dei test e so che non dovrebbe essere possibile rilevare una gravidanza dopo un tempo così breve (ma non sono un tecnico, ovviamente)Il problema è che dopo il suo messaggio sono andato dalla Polizia e mi han detto che a loro opinione è il classico caso in cui potrei ricevere una richiesta per pagare un aborto inesistente. Detto ciò, non conoscendo la persona, non posso escludere che fosse già incinta di qualcun altro e in buona fede (e a dirla tutta, non ho voglia di mettermi in mezzo a denunce e storie del genere). Per questo motivo vorrei l'opinione di un medico per farle capire la cosa (se in buona fece) o farla desistere se non lo è.La domanda quindi è: è teoricamente possibile, anche con tecniche avanzate, rilevare una gravidanza a 60 ore dal rapporto?Ringrazio in anticipo per la risposta.