Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-11-2013

tireopatia micronodulare e terapia

buongiorno mi chiamo stefania e ho 39 anni. sSei mesi fa mi sono recata da un endocrinologo il quale ha riscontrato un ondulino 8 mmm. Oggi sono ritornata con le analisi nuove e mi ha detto che e diventato di 8 e mezzo… inoltre ho la tiroidite autoimmune di hashimoto. Io non sapevo neanche dell'esistenza di questa malattia. Le scrivo i miei valori:- FT3: 4.42 ; FT4: 11.19; TSH 3.06; TIREOGLOBULINA 27.4 ; PEROSSIDASI: 27.8; TIREOGLOBULINA 522.2.Quindi mi ha prescritto EUTIROX 25 microgrammi.io a dir la verità mi sento bene e non ho voglia di prendere niente ma lui mi ha detto che mi può aumentare il volume del nodulo, che mi può venire il gozzo eccetera. Cosa mi può provocare questa dose di eutirox? Palpitazioni, aumento di peso? Ne sento troppe e ho paura.Aspetto con ansia una sua risposta.grazie stefania
Risposta di:
Prof.ssa Paola Grilli
Specialista in Chirurgia generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta

 Gentile paziente, credo che nel trascrivere le risposte degli esami abbia omesso anticorpi davanti alla tireoglobulina, comunque ritengo che prima di cominciare un trattamento con ormone tiroideo sia importante verificare la diagosi di natura della malattia poichè in corso di tiroidite autoimmunitaria la presenza di un nodulo tiroideo, anche se inferiore al centimetro,  deve essere indagata con un ago-aspirato ecoguidato, come riportato dalle linea guida internazionali  in merito a tale argomento. Inoltre il trattamento con ormoni tiroidei deve essere modulato sia nei confronti della diagnosi citologica del nodulo sia con il suo peso corporeo ed in relazione a ciò l'endocrinologo che consulterà  stabilirà la giusta quantità che dovrà assumere.

TAG: Endocrinologia e malattie del ricambio | Ghiandole e ormoni
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!