Salve da circa 9 mesi ho una tosse che mi accompagna sempre, in particolar modo quando alzo la voce o quando rido. Mi sono rivolta ad un allergologo, ho fatto i test (quelli sulle braccia) ed era tutto negativo ma mi hanno prescritto comunque un broncodilatatore per la tosse che è del tutto inefficace. A gennaio sono stata da uno pneumologo che mi... Leggi di più ha fatto fare anche la spirometria ed è tutto ok, né asma né alcun problema respiratorio. Dopo una mia insistenza a fare almeno una radiografia, mi ha prescritto una TAC a suo avviso più determinante. Per motivi familiari ho aspettato a fare la TAC e a febbraio la tosse non solo è aumentata ma si sono aggiunti dolori al petto. Mi sono fatta visitare dal medico curante e ha diagnosticato la bronchite che ho curato con 8 iniezioni di Rocefin più cortisone. A questo punto la tosse si è notevolmente ridotta ritornando ad essere come prima: qualche colpo ogni mezz’ora / un’ora e poi quando rido. Al che lunedì ho deciso di fare la TAC. L’esito è il seguente: ISPESSIMENTO DELLE PARETI DEI BRONCHI SEGMENTALI E SUBSEGMENTALI DI SIGNIFICATO BRONCOPATICO. NON SI APPREZZANO EVIDENTI LESIONI FOCALI ESPANSIVE O INFILTRATIVE A CARICO DEI POLMONI, NE’ LINFOADENOPATIE ILOMEDIASTINICHE OD ASCELLARI. ASSENZA DI VERSAMENTO PLEURICO, BILATERALMENTE. A questo punto vi chiedo: che cos’ho? Questo ispessimento determina la tosse o è un residuo della bronchite? Si attenuerà e quindi devo ripetere la TAC fra un po’? O questo non determina nulla e devo cercare la soluzione del problema altrove? Vi ringrazio in anticipo per la risposta. Saluti