Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

10-07-2017

Tosse da reflusso e difficoltà a digerire

Buonasera, Sono un ragazzo di 28 anni. Ad ottobre dello scorso anno ha avuto episodi di tosse stizzosa causata, secondo il mio medico curante, da reflusso e curata con Lansoprazolo da 30 mg per circa 6 settimane. La tosse è sparita quasi subito, ma durante questa cura la mia digestione ha completamente smesso di funzionare. Facevo fatica a digerire qualsiasi cosa ed anche bere un bicchiere d'acqua mi provocaca eruttazioni. Da quel momento, nonostate le molte cure provate, non sono più riuscito ad eliminare il problema legato al reflusso ed alla dispesia.

In questo periodo ho effettuato una gastroscopia ed una ecografia addominale che non hanno evidenziato nulla di anomalo. Negli ultimi 4 mesi ho seguito le seguenti terapie: gaviscon advance 3x gg x 28 giorni, omeprazolo da 20mg al mattino + plasil da 10 mg prima dei pasti x 28 gg ed infine lansoprazolo da 30 mg al mattino + 15 gocce di levopraid prima dei pasti per due mesi; ma ho avuto risultati scarsi o nulli. Attualmente sono senza cura da 5 giorni ed accuso sempre gli stessi sintomi, in particolare, dolore diffuso al petto (non solo retrosternale) che peggiora dopo i pasti e dura a volte tutto il giorno, tensione alla bocca dello stomaco, saliva che ha un sapore strano (non acido) e persistente, difficoltà a digerire, eruttazioni molto frequenti e borborigmi.
È inutile dire che questi disturbi stanno peggiorando di molto la qualità della mia vita. È possibile che questa condizione persista nonostante le terapie (credo adeguate) provate? Ci sono altri esami che potrebbero aiutare a definire meglio il mio problema? Grazie in anticipo.

Risposta di:
Dr. Luano FattoriniDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'Apparato Digerente e Endoscopia Digestiva
Risposta

Consiglio ph-impedenziometria esofagogastrica 24 ore multicanale; inoltre H2Breath-test a lattosio e glucosio (o lattulosio). Cari saluti.

TAG: Gastroenterologia | Nutrizione
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!