07-11-2018

Totale assenza libido

Egregio Dottore, ho 52 anni. L'assenza totale di libido dal mese di maggio può essere attribuibile ad una eventuale compressione dell'idrocele? Ho fatto una visita vascolare e non ho problemi. Non ho mai fumato, non bevo alcolici, non assumo droghe e alcun farmaco. Il mio lavoro mi porta a stare alla guida anche fino a 12 ore al giorno ogni giorno. LA stessa sintomatologia si presenta anche visionando foto o filmati pornografici. Non necessito di autoerotismo. Da premettere che ho una compagna con la quale non ho mai avuto problemi, con la quale sono riuscito ad avere un rapporto normale( da maggio solo 6 volte) fino all'eiaculazione ma solo con il suo intervento avevo l'erezione. Ora la situazione sta diventando insostenibile come può facilmente capire perchè non abbiamo più intimità. Cosa mi consiglia? Anticipatamente la ringrazio.

Risposta

In una situazione del genere la componente psico-somatica deve essere necessariamente preponderante, poiché non vi sono alterazioni organiche (tantomeno legate ad una patologia così benigna come l’idrocele) in grado di esserne causa. È comunque indispensabile una attenta valutazione uro/andrologica, ma parallelamente sarà altrettanto opportuno far riferimento ad uno psico-sessuologo.

TAG: Adulti | Andrologia | Anziani | Disturbi dell'apparato uro-genitale | Esami | Organi Sessuali | Psicologia | Psicosomatica | Salute maschile | Sessualità | Sessuologia | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!