Egr. dott. ho provato a mettere nel letto la stuoia dispositivo medico del bio life therapy. Dopo solo 2 notti io ed il mio compagno ci siamo alzati con dolori lombari. Tolta la stuoia passati i dolori. Vorrei usare i dispositivi della magnetoterapia (provo ad elencare i motivi, le problematiche) per:i miei dolori riccorrenti e forti , allle ginocchia, verso l'interno, sotto le rotule mentre cammino in discesa (non riesco a piegarmi, ho la sensazione che ad ogni movimento cada, non ho il sostegno). Inizio di osteoporosi problemi di stomaco, (prendo pantorc) dolori articolari, ossei ricorrenti, ipotonia muscolare, cicatrice all'addome per isterectomia (febbraio 2011) morbo di Renoir (mani sempre fredde). Ci sono problemi e possibili controindicazioni per?terapie anti rigetto, sono una trapiantata renale e assumo immunosopressori, ciclosporina neoral, cortisone medrol, ipotensivi (lopresor e cardura), sono stata operata ad entrambi gli occhi per cateratta, ho i cristallini sintetici disturbi ematologici (anemia, prendo sideral forte e una volta al mese mircerera) micosi ricorrente vaginale problemi tiroidei, Riguardo al mio compagno:discopatie e dolori lombari problemi di mobilità alle anche formicolio alle maniSolo se non ci sono contraindicazioni quali programmi posso utilizzare con i magneti per le situazioni elencate? per quante sedute? quale intensità o programma? qunate volte al giorno, quale è il tempo da non superare? quali intervalli fra un'applicazione e l'altra? La ringrazio per l'attenzione, fiduciosa in una sua risposta la saluto cordialmente