Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

29-10-2007

Trattamento chemioterapico

Gentilissimi abbiamo un parere da chiedervi, si tratta di mia cognata di 46 anni operata nell’ottobre del 2003 di gastrectomia totale+epiplonectomia+linfoadenectomia del legamento epatoduodenale+colecistectomia+esofagoenteroanastomatosi per CARCINOMA GASTRICO AD ANELLO CON CASTONE INFILTRANTE.

Ha eseguito tra febbraio e settembre 2004 6 cicli di EPI+5FU successivamente da novembre 2004 a luglio 2006 i valori di CEA e CA19.9 sono stati nella norma.

A febbraio 2007 è stata effettuata biopsia di quattro pezzi di tessuto sottocutaneo(nodulo) della parete addominale con esito di metastasi dermoipodermica da adenocarcinoma a anello con castone e il CEA a questo punto di 7.89, il CA nella norma, fosfatasi alc. 428.

Il 27 febbraio 2007 inizia chemioterapia CBDA(AUC5)+TXT(75mg/mq)+ 5FU(750mg/mq/die)q21. Fosf alc 432.

Il 23 marzo 2007 2° ciclo come sopra. Ad Aprile hanno cambiato terapia ma non so dirvi quale, poi da Agosto ha iniziato FOLFIRI, al momento ha fatto 3 cilcli ma il Cea è a 5.6 e il CA 19.9 a 65.66 fosfatasi alc a 429. Un paio di settimane fa ci hanno comunicato che non c’è speranza che guarisca, ora noi ci chiediamo è la terapia idonea? Possiamo provare a fare altro? C’è un centro dove possiamo rivolgerci qui in Abruzzo o in Italia? Preciso che al momento ha anche metastasi alle ovaie che crescono velocemente. Vi prego almeno di risponderci Grazie mille
Dr. Mario Cavallo
Risposta di:
Dr. Mario Cavallo
Risposta
Gentile utente, ritengo che l'attuale regime chemioterapico sia un trattamento idoneo per tale paziente, considerata anche la sua storia clinica. Non ritengo che altri centri, qui in Italia o all'estero possano offrirvi di più. Cordiali saluti Prof. G.B. Doglietto
TAG: Chirurgia dell'apparato digerente | Chirurgia generale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!