Egregio dottore, ho 58 anni, insegnate, altezza 175, Kg 76 e mi permetto chiedere un Suo pare per il mio caso. Da una RM colonna S-L è stato riscontrato ernie intraspongiose di Schmorl della limitante superiore L5 e dell limitanti L3 ed L4. Erosioni delle limitanti contigue di L2-L3, con osteofiti ed aree di iperintensità a banda in T2, ipointense in T1, tipo Modic I, da presenza di tessuto fibrovascolare reattivo piccolo angioma somatico di L4. Ridotti spessore ed intensità di segnale in T2 dei sichi L2-L3 ed L5-S1, per fenomeni disatrivi. Parziale impegno intraforaminale sn di L2-L3. Protusione paramediana laterale sn di L4-L5, con ingrombo peridurale ed intraforaminale omolaterale. Canale spinoso ai limiti, ulteriormente ristretto da artrosi delle faccette articolari e da ipertrofia dei legamenti gialli.Da circa sei mesi avverto dolori al fonfo schiena (sopra gluteo) sinistro, con dolori che si irradiano lungo la gamba sn, localizzati anche al polcaccio con fitte. Il mio medico , nonostante continua il potrassi del dolore non ha consilgiato intervento ma degli anti dolorifici, decloreum+miotens la sera e al mattino fiala di Bentalan di 4mg + 2 volte al dì normast 600 e al bisogno fortradol 100. Purtoppo il dolore persiste e non riesco a stare seduto ma solo coricato. MI può aiutare per favore? Grazie Pasquale