Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

14-03-2006

Troponina e miopericardite. salve, a 5 mesi dalla

Troponina e miopericardite. Salve, a 5 mesi dalla diagnosi di miopericardite curata con aspirina e riposo ho fatto due ecocardiogramma, uno a un mese e uno a 3 mesi e mezzo, entrambi hanno esluso il minimo danno al Miocardio e al cuore in genere. Da 5 giorni avverto una strana sensazione precordiale come di lieve affanno, o di palpitazioni..... mi reco al pronto soccorso e mi fanno i prelievi degli enzimi cardiaci... tutti a postissimo compresa la troponina (0,1), poi fanno l'elettrocardiogramma che non mostra nulla di anomalo. Io allora chiedo di fare anche un nuovo Ecocardiogramma per escludere Miocardiopatia dilatativa dato il precedente della miocardite. Il medico mi dice che secondo lui con questi parametri io non posso avere miocardiopatia dilatativa, domando se non sia però l'ecocardiogramma l'esame elettivo per diagnosticarla, mi risponde che con l'esame del gas respirato come il mio si può andare a scalare le montagne, e non avendo nessun soffio sistolico udibile con l'auscultazione e la troponina a valori minimi ecco che lui conferma l'impossibilità della esistenza della cardiomiopatia dilatativa. domando: ecg assolutamante nella norma, troponina ampiamente nei limiti, bastano da sole ad escludere la necessità di fare l'eco per escludere la miocardiopatia dilatativa? grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La probabilità di una cardiomiopatia dilatativa con questi parametri è bassissima ma non escludibile al 100%. Solo l’ecocardiogramma (a parte esami più complessi) permette una valutazione dei diametri e della funzione ventricolare sinistra.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!