Buongiorno, prima di chiedere alcune delucidazioni sulla TAC con MDC fatta la settimana scorsa, faccio un premessa. Nel 2013 ho avuto un problema che ha interessato principalmente le vie urinarie, dolore tra scroto e ano, ma contestualmente un “infiammazione” all’intestino dove si sono trovate nel sigma retto delle lesioni aftoide. Nelle analisi riferisco una PCR alterata. Dagli esami del sangue risulta una PCR 10,5 mg/l (v.n. da 0-6).Dopo un anno e mezzo di indagini e di dolori quasi insopportabili, con una cura di mesavancol, inizio a stare meglio per entrambi i problemi e nell’ultima colonscopia un anno fa, di afta se ne è trovata solo una e la PCR scende a 6,5 (lievemente sopra al livello massimo).Ora a dicembre 2016 in un periodo di alto stress inizio ad avere problemi di reflusso mi sembra di aver sempre “come acqua in gola”, dopo poco iniziano dei dolori ipocondrio dx nella zona in cui soffrivo di dolori prima di sottopormi alla colecitectomia; il medico mi dice di fare una adeguata dieta e mi prescrive degli acidi biliari, dopo un paio di settimane i dolori sono spariti, ma non quella sensazione di reflusso (avevo fatto un eco addome in settembre ed era tutto a posto).Dopo un po’ ho iniziato ad avere un dolore sx un po’ sopra la linea dell’ombelico) iradiato al dorso, il mio medico mi ha fatto fare gli esami, emocromo, ves, Glucosio, creatina, sodio, potassio, Transaminasi, urine, tutto ok, tranne la PCR 11 mg/l (v.n. da 0-6) e la calprocteina fecale 56 ug/g (fino a 50). Quindi mi è stata prescritta la TAC con MDC che risulta: Esame eseguito senza e con mezzo di contrasto (OMNIPAQUE 350/ 120 rìL). Non lterazione focali della densità del fegato da riferire a lacalizzazioni sostitutive. Colecistectomia; non significative dilatazioni delle vie biliari. Nei Liniti la milza; milza accessoria di circa 15 mm. Non calcificazioni né processi espansivi solidi al pancreas. Nei limiti i surreni. Reni indenni da calcoli calcifici e da processi espansivi solidi; due cisti renali, la più grande a destra dr circa 30 mm. Non significativamente dilatate le vie escretrici urinarie, Aorta addominale sottorenale regolare. Qualche minuta tumefazione linfoghiandolare peripancreatica e mesenteriale. Non linfonodi significativamente ingranditi in lombo aortica e lungo gll assi iliaci bilateralmente. Vescica vuota. Piccole calcificazioni prostatiche. Erniazione da tessuto omentale in sede inguinale, soprattutto a destra. Non versamenti peritoneali.Il mio medico non gli ha dato importanza ma sono preoccupato di queste tumefazioni linfoghiandolari. Il gastroenterologo mi dice che non crede la cosa abbia alcuna rilevanza. I linfonodi sono piccoli e diffusi, potrebbero essere secondari ad una modesta infiammazione. Io mi sto faccendo cattivi pensieri sul mio stomaco, e mi chiedo ma se vi fosse una neoplasia allo stomaco sarebbe stata rilevata da questa TAC con MDC? Grazie g.