Buongiorno, Il mio compagno (37 anni) sta finendo il primo ciclo di PEB in seguito a orchifunicolectomia per tumore al testicolo: 75% carcinoma embrionale, 15% seminoma, tumore del seno endodermico 10% con aree di differenziazione sincizo-trofoblastica. Lesione fino all'albuginea senza superarla. Embolizzazione neoplastica peritumorale. Indenni... Leggi di più epididimo e funicolo spermatico. Stadiazione TNM: pt2 pnx Neoformazione di 3,5 cm disomogenea È stato operato il 18 ottobre e la tac non mostrava metastasi mentre i marcatori tumorali erano alti (beta hcg 1200 e anche alfafeto sopra i limiti). Successivamente hanno cominciato a scendere, finché ora, nonostante la chemio, le beta hcg si sono alzate da 320 a 540 e le alfafeto non sono ancora sotto i limiti di guardia. Volevo chiedere se non sia il caso di fare ulteriori indagini per vedere se i linfonodi si sono ingrossati o se si sono formate delle masse. Inoltre sta avendo dei dolori sopra l'inguine che il dottore ha attribuito a un'ernia senza però fare una ecografia. L'oncologo ora ha prescritto un secondo ciclo di PEB. Con queste condizioni quali sono le percentuali di guarigione? Sul web si parla di recupero al 90%, ma non capisco se ci si riferisce a tutti i tumori del testicolo o al solo seminoma. Grazie mille per l'attenzione