Logo Paginemediche
  • Virtual clinic
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Tumore neuroendocrino

A un mio conoscente (M 1956) è stato diagnosticato un carcinoma indifferenziato a piccole cellule neuroendocrino della papilla con ostruzione del dotto biliare, sospette lesioni secondarie epatiche e polmonari, gastrite acuta con sospetta crisi epilettica focale in osservazione.
Quali sono in questo caso le cure più indicate e quali i centri in Italia più indicati a queste cure?
Risposta del medico
Dr. Giuseppe Sicari
Dr. Giuseppe Sicari
La situazione che descrive sembra essere avanzata sotto i profili sia clinico che biologico. Il tumore indifferenziato complica le cose.tuttavia potrebbe essere opportuno valutare se, esprimendo alcuni tipi di recettori ormonali, il tumore sia aggredibile attraverso terapie più specifiche e mirate rispetto alla chemioterapia. Il nostro reparto di endocrinologia si occupa anche di questo tipo di pazienti e il policlinico Gemelli dispone di tutte le risorse sia chirurgiche che di medicina nucleare e radiologia necessarie per una diagnostica più approfondita e per la eventuale specifica terapia del caso. pontecorvi@rm.unicatt.it
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Tumore al colon retto: sintomi e rischi
Tumore al colon retto: sintomi e rischi
3 minuti
Tumore della prostata: sintomi e terapie
Tumore della prostata: sintomi e terapie
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali