19-02-2018

Tumore? Tubercolosi?

Buongiorno,

Vorrei parlarvi di una situazione che mi terrorizza ormai da 1 settimana. Ho cominciato a fumare 3-4 mesi fa, fino ad allora avrò fumato si e no 10 sigarette in tutta la mia vita. (ho 23 anni) A partire da dicembre avevo cominciato a esagerare per via dello stress arrivando a un pacchetto al giorno di sigarette per circa 1 mese... fino a qui nessun problema ma da inizio gennaio ho cominciato a tossire e circa 2 settimane fa il sintomo inquietante è finalmente arrivato: la tosse con sangue tutti i giorni più volte al giorno. Parlando al medico, mi prescrisse una radiografia ma risultò completamente normale.

In preda al dubbio andai all'ospedale di urgenza e qui il medico, non trovando altre risposte disse che può essere sia tubercolosi e mi prescrisse l'esame cutaneo, un analise del sangue et l'esame dell'espettorato. Il medico di base mi prescrisse in più il quantiferon, molto più utile secondo lui. Ora in attesa dei risultati el quantiferon e l'esame dell'espettorato... cosa ne pensate?

Fino ad ora: Radiografia normale, Test cutaneo negativo, (nell'analisi del sangue) Proteina C reattiva nella norma, decisamente molto bassa. Non ho praticamente alcun altro sintomo a parte la tosse con sangue e di conseguenza dopo aver tossito un bruciore al petto. Se può essere utile... ci sono due cose oltre a un eventuale malattia che mi hanno messo dubbio... Tre settimane fa continuai a fumare molto sebbene mi sentissi male... Sempre tre settimane fa feci una sessione esagerata alla palestra che non riuscii a dormire bene per circa 3 giorni per i dolori alle braccia, petto e addomincali....

Giusto un'ultima domanda, se nell'analisi del sangue risulta che non ho nessuna infezione in corso(Proteina C attiva bassa), posso sempre essere contagioso nel caso in un cui abbia 'sto orrore? Grazie mille in anticipo!

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Bisogna attendere il risultato del Quantiferon TB, per escludere una forma tubercolare in corso.

Tuttavia la presenza di sangue nell'espettorato richiede un approfondimento:

1) Visita ORL con fibroscopia nasale per escludere sanguinamento dalle cavità nasali;

2) TAC Torace ad alta definizione (no mezzo di contrasto);

3) Visita Pneumologica con FBS (fibrobroncoscopia).

La presenza di sangue nell'espettorato può essere dovuta a cause differenti, pertanto gli accertamenti elencati debbono, a mio parere, essere eseguiti, unitamente ai test della coagulazione, se non eseguiti in

PS. Nel frattempo smetta di fumare (per sempre), unica cosa che lei può fare nell'attesa dei risultati degli esami.

Cordiali saluti.

TAG: Adulti | Apparato Respiratorio | Batteri | Esami | Giovani | Infezioni | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie infettive | Otorinolaringoiatria | Pneumologia | Polmoni e bronchi | Radiodiagnostica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!