Salve, mio papà e stato recentemente sottoposto a TURP + TURBT per adenoma prostatico e Neoplasia papillare vescicale.Il referto è il seguente:MATERIALE INVIATO:Tessuto vescicole + Tessuto prostatico (n.3 cont.)MACROSCOPIA:a) da neoplasia vescicale: frammenti per cc 1,2 (1)b) da base d’impianto: frammenti per cc 0,3 (2)c) da chips prostatici:... Leggi di più frammenti per g.17DIAGNOSI:a) carcinoma uroteliale papillare II grado OMS, infiltrante il connettivo sottouroteliale (T1). Si osservano foci di displasia di alto grado/carcinoma uroteliale in situ (è presente scarso tessuto muscolare) (1).b)Tessuto fibromuscolare indenne da neoplasia (2)c)Iperplasia nodulare prostatica (3-10). L’urotelio valutabile presenta displasia di alto grado /carcinoma uroteliale in situ (3,8,10).La Terapia prescritta:È stato prescritto un ciclo di induzione immunoterapico con bCG, seguito a distanza di un mese dal suo completamento, da una nuova revisione della vescica con effettuazione di una mappa bioptica allo scopo di studiare più completamento la malattia e verificare la risposta al trattamento immunoterapico suddetto.Vorrei semplicemente avere un parere circa la gravità della malattia, i possibili scenari in relazione alla terapia e l'eventualità di rivolgersi ad un centro d'eccellenza (mio papà è stato operato presso Urologia della clinica universitaria di Pisa). Cosa ci si puo' aspettare?