19-07-2016

Eiaculazione dopo Turp con Green Laser

Salve, ho 50 anni e ho subito un intervento di Turp con tecnica Green Laser per adenoma prostatico a maggio. Dopo il normale decorso e riposo comincio a sentire i primi benefici, ancora parziali, solo in questi giorni di metà luglio. Fino alla settimana scorsa avevo ancora frequenti urgenze di minzione, e mi è stato prescritto un'ulteriore cura per rilassare la vescica con Toviaz 8mg, e mi pare che le cose stiano lentamente migliorando.
Ho sempre avuto PSA e volume prostata assolutamente nella norma. Mi era stato detto che quasi sicuramente dopo la Turp non avrei più eiaculato durante i rapporti sessuali, mentre le cose stanno esattamente all'opposto, ho notato un getto eiaculatorio molto più abbondante e fluido (mi chiedo se sia possibile presenza parziale di urine) rispetto alla mia storia pre-operatoria (parlo di anni), quando al contrario avevo un'eiaculazione più densa a non abbondantissima. Come si spiega tutto ciò? Mi devo preoccupare o è tutto nella normalità? Grazie.
Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta
Gentile lettore,

tranquillo, l'eiaculazione retrograda non sempre si verfica dopo un intervento di Turp e nel suo caso mi sembra che tutto stia procedendo verso una completa risoluzione del suo problema clinico post-chirurgico.

Un cordiale saluto.
TAG: Andrologia | Organi Sessuali | Salute maschile | Urologia