gentile dottore volevo chiederle se il fatto di svegliarsi alle tre del mattino senza piu' aria e non poter fare il "sospiro" puo' definirsi apnea notturna o ansia, anche perche' la risolvo qualche volta con 15 goccie di ansiolin,sono iperteso da cinque anni e faccio attivita' fisica cioe' corsa lenta,potrebbe essere una causa per il troppo consumo di ossigeno?il mio cardiologo di fiducia dice che sono ansioso e depresso per motivi familiari remoti.fumo 5 sigarette al giorno,6 anni fa' ho avuto uno sbalzo di pressione,120/160-sudorazione tachicardia,senzazione di morire, e rumore alle orecchie- attacco di panico?? al p.s. mi hanno fatto esame urine con risultato di tracce di sangue nelle urine ed arenella, il medico mi ha consigliato di bere tre litri di acqua al giorno. Le chiedo quali controlli mirati al problema potrei fare per arrivare ad una soluzione? se esiste?la ringrazio anticipatamente per la sua cortese risposta.