Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-02-2013

un caso di anoressia

Salve.Sono una ragazza di 15 anni, e le scrivo per chiedere un consiglio per un'amica diciassettenne...Autolesionista, prima bulimica, poi anoressica, si è ripetutamente indotta al vomito, fino ad arrivare a rimettere sangue. Così ora fa in modo di mangiare solo ciò che è sicura di riuscire a non rimettere.Non le so dire il peso, l'altezza, da quanto tempo lei sia malata, o quanto tempo fa abbia smesso di vomitare perchè, essendo io stessa anoressica ed autolesionista so perfettamente quanto possa essere dannoso chiedere troppo. Per questo, per non allontanarla, non ho indagato di più.Ho paura per lei, perchè da quello che so, e che sono riuscita a capire dai testi medici, può essere sintomo di un problema che non curato potrebbe portarla alla morte.Lei si rifiuta di farsi visitare, ha paura che venga svelata la sua situazione che, non so come, è riuscita a nascondere fino ad ora.Quello che le chiedo è se effettivamente potrebbe essere così grave, e se devo quindi trovare il modo di convincerla.La ringrazio.
Risposta di:
Dr. Vittorio Tripeni
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Risposta
Ciò che lei ha descritto in modo molto esaustivo pone in evidenza una grave condizione clinica e un rischio significativo che occorrerebbe definire meglio. Occorre l'intervento di un/una specialista in grado di raccogliere un'anamnesi approfondita dell'amica e della sua famiglia, definendo poi meglio il quadro clinico. Sarebbe veramente importante aiutare la sua amica ad aiutarsi ;))
TAG: Psicologia | Salute mentale | Terapie
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!