Gentile dottore, ho una preoccupazione: mio figlio, 35 anni, non mangia né frutta né verdura. Ho cercato di fargli capire quanto è importante, ma non vuole sentire ragioni, affermando che gli fanno nausea. Gli ho anche fatto presente che, per ora può anche non avvertirne la necessità ma, quando sarà avanti con gli anni diventerà un grosso problema, senza considerare il rischio di varie patologie, più o meno gravi, cui andrà incontro. Cosa mi consiglia? Quali cibi deve preferire per un minimo di apporto sulle sostanze contenute in frutta e verdura? Grazie di cuore per quello che vorrà suggerirmi. Grazie