L’ESPERTO RISPONDE

Ureaplasma Urealyticum cattivo odore vaginale

Buongiorno, spiego brevemente la mia storia.
Due mesi fa feci un tampone perchè avevo un cattivo odore di pesce vaginale e risultati positiva a gardnerella vaginalis e mycoplasma hominis.
Ho effettuato terapia con 1 ovulo/ die per 3 gg.
Dopo una settimana dalla cura ho avvertito di nuovo un odore strano ma diverso da prima (adesso è acre, simile ad aceto/ yogurt andato a male ma non so a cosa paragonarlo).
Ho effettuato un altro tampone e ora sono negativa a mycolplasma hominis e gardnerella, MA sono positiva a Ureaplasma urealiticum, che prima non c’era...
Informo inoltre che l'altro unico parametro fuori dalla norma era Leucociti: numerosi (al posto di assenti), il pH invece non è stato misurato. Inoltre ho “flora lattobacillare ben rappresentata ecologia microbica fisiologica”.
In ogni caso la ginecologa mi ha dato antibiotico 1g una volta sola. Nonostante abbia assunto anche questo antibiotico continuo a percepire ancora un odore strano. Quindi dopo mi ha dato doxiciclina 1 compressa ogni 12 ore per 10 giorni. Ho effettuato anche questa terapia, l'odore era scomparso ma adesso che l'ho finita ho di nuovo questo odore sgradevole di aceto/yogurt... la terapia non ha funzionato? Ripeterò il tampone ma Non capisco se... questo batterio puo causare cattivo odore come unico sintomo? Altrimenti perche continuo ad avere questo odore interno cosi cattivo? Informo che assumo probiotici regolarmente da 3 mesi ormai. Grazie a chi mi risponderà.

Risposta del medico
Specialista in Andrologia

La terapia per OS NON SUFFICIENTE ALLA TERAPIA NEL LUME VAGINALE, per cui si deve far prescrivere dal curante un ovulo VAGINALE antimicotico e antibatterico almeno x 8 gg e poi usare x 10 giorni ovuli vaginali di fermenti lattici (ninfagin ov. da banco.)

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Candida vaginale: cause, sintomi e prevenzione
Candida vaginale: cause, sintomi e prevenzione
7 minuti
Prolasso utero-vaginale: qual è il trattamento indicato?
Prolasso utero-vaginale: qual è il trattamento indicato?
13 minuti
Differenza tra colesterolo buono e cattivo
Differenza tra colesterolo buono e cattivo
3 minuti
Lavanda vaginale, quando e perché farla
Lavanda vaginale, quando e perché farla
4 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Dermatologia e venereologia
Milano (MI)
Specialista in Andrologia e Urologia
Roma (RM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Dermatologia e venereologia
Messina (ME)
Specialista in Dermatologia e venereologia
Barga (LU)
Specialista in Urologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Roma (RM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Dermatologia e venereologia
Prov. di Perugia
Specialista in Urologia e Allergologia e immunologia clinica
Montevarchi (AR)
Specialista in Urologia
Pellezzano (SA)
Specialista in Urologia e Andrologia
Palermo (PA)
Specialista in Urologia
Peschiera del Garda (VR)