10-03-2017

Utero fibromatoso: la spirale è pericolosa?

Gentile dottore, buonasera, ho 35 anni e a causa di un forte abbassamento della ferritina pari a 1,8 sono stata sottoposta ha delle flebo di ferro. Premetto che sono portatrice sana di anemia mediterranea e che ho un livello di emoglobina pari a 9. Ancora devo rifare le analisi per vedere l'effetto delle flebo. Ma nel frattempo mi sono sottoposta ad una visita ginecologica per capire se il problema della ferritina ed emoglobina così bassa fosse dovuto alle mestruazioni che ho sempre avuto abbondanti.

Preciso che ho avuto 2 bimbi con parto normale e l'anno scorso ho subito un raschiamento per polipectomia uterina. Alla visita mi è stato riscontrato un utero fibromatoso con ispessimento pari a 1,75. Il ginecologo mi ha già detto che per il livello di emoglobina che ho sarebbe poco utile la pillola e quindi di inserirmi, nel caso non volessi avere più gravidanze, la spirale mirena. Sono un po' dubbiosa perché conosco tante persone che hanno questa tipologia di spirale e ne parlano in modi opposti: chi dice che è miracolosa e chi invece è stata costretta a toglierla perché stava più male di prima. Sono molto confusa anche perché nel caso non mettessi la spirale non credo che il mio utero possa andare avanti così per tanto tempo e ancora sono giovane quindi non so cosa fare. Aggiungo pure, anche se so che non ha nessuna importanza, che dal 2015 non ho più la tiroide e assumo ogni mattina il ticke 137. Grazie

Risposta di:
Dr. Cesare GentiliDottore Premium
Ginecologo, Specialista in Anatomia patologica e Oncologia
Risposta

Anch'io in un caso come il suo caso consiglierei la spirale medicata al progesterone. L'azione locale del progestinico permette una decisa coartazione del flusso mestruale senza interferire con la funzionalità di altri organi o apparati. Inoltre, poiché la causa di poliposi endometriale è da ricercare in una eccessiva esposizione dell'endometrio agli estrogeni, lo IUD medicato svolge in questo caso anche un'azione terapeutica, compensatrice di questo squilibrio, che previene il riformasi di tale patologia.
Per apprezzare i benefici del dispositivo è però necessario aspettare un po’ di tempo. Infatti il progestinico per esercitare appieno la sua azione impiega in genere due o tre mesi durante il quale è possibile avere irregolarità mestruali di tipo menorragico (mestruazioni prolungate e spotting).

TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!