Salve ho 57 anni e da circa 13 anni da Colangite Sclerosante Primitiva con sindrome da overlap CBP/AIH da circa 3 anni. Mi premeva sapere se Il valore nel sangue del CPK deve essere tenuto sotto controllo quando si hanno probleimi al fegato?In quanto ho letto questo: Nel caso in cui si riscontrino nell’organismo dei valori bassi di CPK è opportuno indagarne il prima possibile le cause potenziali. Si può trattare infatti di:una massa muscolare carenteun danno epaticoproblemi a livello di assorbimentoPrima di iniziare un trattamento a base di statine, è indispensabile misurare il livello della CPK – che poi andrà sempre tenuto sotto controllo – nel caso in cui si sia in presenza di problemi al fegato, di ipotiroidismo, di episodi precedenti di disturbi muscolari, di problemi ai reni o di una abitudine all’abuso di alcol.Come mai, nonostante io abbia una patologia autoimmune al fegato da circa 13 anni e dato che sono in trattamento da un pò di anni a questa parte con la Simvastatina non mi ha mai detto il mio epatologo e medico di base di controllarlo? GrazieAttualmente sto seguendo la seguente terapia Deursil 300mg 1cp tre volte al giorno Deltacorte 7,5 mg 1cp. ogni mattina alle ore 8.00 Sivastin 20mg 1 cpr la sera Dibase 25 000 U. I 1 fl due volte al mese In attesa di una Vs. risposta, porgo Cordiali Saluti