Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-07-2012

Valore limite

Gentile dottore,sono una donna di 48 anni e dalle analisi di routine che ho effettuato, si nota un abbassamento delle piastrine che sono a 158.000 e ho notato, confrontando le precedenti analisi, che dal 2006 le piastrine sono sempre diminuite. sono preoccupata e chiedo cosa sia possibile fare e che conseguenze può portare questo abbassamento. Cosa può averlo causato?Ringrazio e porgo i migliori saluti.
Dr. Gina Risetti
Risposta di:
Dr. Gina Risetti
Specialista in Chirurgia pediatrica
Risposta
Salve, il valore delle sue piastrine è al limite minimo, infatti i parametri di riferimento sono 150.000-400.000 per millimetro cubo di sangue. Valori inferiori a quelli presi come riferimento possono essere determinati da anemia aplastica, da deficit di vitamina B12, da infezioni virali, da leptospirosi, da leucemia, da linfomi, da malaria, da porpora, da trasfusioni, da uso di antibiotici, di barbiturici, di diuretici, di fenilbutazone (farmaco antinfiammatorio non steroideo, FANS), usato per alleviare i sintomi di alcuni tipi di artrite, di ipoglicemizzanti (farmaci per diabetici che abbassano la glicemia stimolando la produzione di insulina da parte del pancreas: sono compresse da prendere per bocca), da PAS (sigla che sta per indicare acido para-amminosalicilico, farmaco usato nella cura della tubercolosi), di piramidone e di sulfamidici. Se non presenta particolari sintomi o disturbi, non si deve preoccupare; qualora assumesse uno o più dei farmaci sopra citati le consiglio di rivolgersi al suo medico per eventuale sostituzione farmacologica. Cordialmente
TAG: Biochimica clinica | Esami | Medicina generale | Patologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!