Buongiorno,Ho 61 anni. Due settimane fa, dopo minzione, ho notato 2 gocce di sangue vivo uscire dal pene. (unico evento non più ripetuto successivamente)Il mio medico mi ha prescritto subito un esame completo urine, urocoltura, Psa ed ecografia addominale.Esiti esami urine: tutto nelle norma (in particolare globuli bianchi 1. rossi 9, cellule epiteliali 1)s-PSA 1,53urocoltura:nessuna crescita osservatacommento/esame microscopico: nulla di patologico da segnalareEcografia addominale:Riassumo: molte cisti al fegato e reni in un quadro di "malattia multicistica epatorenale"Reni regolari: no calcoliAorta regolareVescica con 300 ml di urina a parete irregolare seghettata come per vescica da sforzo; sospetto aggetto nella parete posterolaterale a dx confuso nelle irregolarità parietali. il dato da confermare ev. con citoscopia.Prostata aumentata di volume diametro 54mm A-P 48 mm longitudinale di 50 con volume di 68 ml.dopo prima minzione residuo di 178 ml. si ripete minzione con residuo di 127 ml..Ho effettuato subito visita da urologo che, dopo ispezione rettale, ha diagnosticato Ipertrofica Prostatica Benigna. Ha confermato esame citoscopia.Tutto ciò mi ha tranquillizzato per la prostata ma allarmato per la vescica.La mia domanda è: cosa significa "parete irregolare seghettata", se questa cosa è pericolosa in sèqualora questo aggetto fosse presente se può essere molto pericoloso e inflitrante. ( il fatto che non lo vedano con chiarezza mi fa pensare che sia molto piccolo).Sono molto in ansia. Farò la citoscopia tra circa un mese. Desidero avere l'opinione di un vostro specialista.GrazieCordiali saluti