02-07-2012

Vescica neurologica da radioterapia vertebrale

Buongiorno. Sono stato operato nel 2005 per adenocarcinoma al retto.Nel 2009 ho avuto una recidiva con interessamento della vertebra S1 S2' sono stato trattato con radioterapia tomo computerizzata.Dal mese di aprile non riesco a urinare e sono costretto a fare auto cateterismo. Mi e' stato detto che ho una vescica neurologica, dagli esami fatti la vescica risulta esente da malattia tumorale. Faccio presente che il danno su S1 mi ha provocato una parastesia sulla gamba destra, con perdita di sensibilità della gamba (nervo sciatico danneggiato). Cosa posso fare? Saluti
Risposta

Gentile Signore,

immagino che la diagnosi di "vescica neurologica" sia stata posta in base ad accertamenti funzionali completi, in particolare uno studio urodinamico accurato. Proprio nell'interpretazione di questi esami vi può essere la chiave per risolvere, o quantomeno migliorare, la situazione. Si tratta di casi molto delicati e complessi, per i quali è indispensabile affidarsi a specialisti che si dedicano in particolare alla neuro-urologia, per intenderci, i Colleghi che lavorano nelle unità spinali o nel loro indotto. Oggigiorno vi è la possibilità, seppure in casi molto selezionati, di impantare dei neuromodulatori elettrici, in grado restituire alla vescica una funzione accettabili, ma per ogni futura indicazione le consiglio di rivolgersi agli specialiti che se ne occupano direttamente.

Saluti

TAG: Reni e vie urinarie | Urologia