06-06-2017

Virus della varicella latente

Buongiorno, dovrei fare il vaccino per la varicella ma ho un dubbio: io so che il virus rimane o può rimanere latente nei gangli nervosi e non è raro che a distanza di anni si ripresenti dando fuoco di s. Antonio e altre complicanze. La domanda è la seguente: questo virus rimane latente solo se si è effettivamente presa la malattia oppure anche se si è fatto solo il vaccino? Perché in tal caso farei anche a meno di tenermi addosso un virus latente per tutta la vita con lo scopo di prevenire una malattia che, se non presa in gravidanza, non è poi così drammatica. Grazie, cordialmente.

Risposta di:
Dr. Pietro Di GregorioDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Malattie infettive
Risposta

Il vaccino contiene una forma attenuata del virus della varicella-zoster che stimola il sistema immunitario ad agire specificamente contro il virus. Come risultato, il vaccino contribuisce a controllare la riattivazione e la replicazione del virus dentro l’organismo, permettendo così di prevenire lo sviluppo dell’herpes zoster e della Nevralgia Post Erpetica.

Il vaccino anti-zoster in Europa è stato approvato per l’uso negli adulti di età pari o superiore ai 50 anni, per la prevenzione dell’herpes zoster e della nevralgia post-erpetica. Il vaccino può essere usato anche in persone che non presentano anticorpi anti-VZV e che hanno un’anamnesi negativa per varicella e in coloro che hanno già presentato l’herpes zoster. Penso di averle risposto. Cordialità

TAG: Infezioni | Malattie infettive | Medicina generale | Prevenzione | Vaccinazioni | Virus