Condizione caratterizzata dalla presenza nel siero di una o più immunoglobuline che precipitano ad una temperatura inferiore a 37°C.