Crisi epilettica

Fase della malattia epilettica caratterizzata da una brusca ed improvvisa comparsa di manifestazioni patologich particolarmente evidenti. La crisi può iniziare con segni premonitori come cefalea, vertigini, sonnolenza, allucinazioni a cui fa seguito la perdita di conoscenza e, nell'adulto, la comparsa di contrazioni e rilasciamenti muscolari ciclici ed irregolari (crisi tonico-clonica). L crisi epilettica può portare al blocco della muscolatura respiratoria e quindi essere pericolosa per la vita. Le crisi possono essere subentranti e costituire il cosiddetto stato di male epilettico. La crisi epilettica è l'espressione clinica di una scarica anomala nella normale attività elettrica del cervello che lo coinvolge tutto più o meno estesamente.