Emicrania

L'emicrania è una forma seria di mal di testa su base vascolare che coinvolge un solo lato, o entrambi i lati del cranio. I vasi sanguigni della testa portano sangue al cuoio capelluto e al cervello. L'emicrania si può manifestare quando i vasi si dilatano e si tendono, causando un aumento del loro diametro seguito da un rapido restringimento. Le fibre del dolore delle pareti dei vasi sanguigni si irritano e i nervi circostanti rilasciano sostanze chimiche che inviano segnali dolorosi al cervello. La causa dell'emicrania non è nota, ma si pensa che siano coinvolte modificazioni del flusso sanguigno e processi biochimici. L'emicrania è una forma molto frequente di mal di testa. La forma classica è preceduta da aura, un gruppo di sintomi spia che stanno a indicare l'arrivo del disturbo, mentre il comune mal di testa non è associato ad aura. L'emicrania si verifica con maggior frequenza nelle donne, a causa di alterazioni ormonali associate al ciclo mestruale. Quando i sintomi sono seri, persistenti e frequenti, o sono accompagnati da altri sintomi, è consigliabile rivolgersi al proprio medico. La cura preventiva e l'eliminazione degli stimoli che in passato hanno scatenato l'emicrania possono ridurre il numero degli attacchi.