Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Linfoma di Hodgkin

Linfoma che origina da linfonodi, frequente tra i 15 ed i 35 anni di età. Si caratterizza per la presenza nel suo contesto delle cellule chiamate di Reed Sternberg.
 

Linfoma di Hodgkin: eziologia e terapie

Il sistema linfatico fa parte dell'apparato immunitario. I linfonodi del corpo sono collegati tra loro da una rete di vasi linfatici. La linfa è un liquido presente nel sistema linfatico che contiene i linfociti, un particolare tipo di globuli bianchi con il compito di combattere le infezioni. Nei linfonodi, i batteri e le altre sostanze estranee vengono eliminati dalla linfa, che poi viene immessa nuovamente nel flusso sanguigno.I linfociti B, o cellule B sono un particolare tipo di globuli bianchi. Queste cellule sono responsabili della produzione di anticorpi per combattere le infezioni e per creare anche una sorta di 'memoria cellulare', in modo da distruggere gli antigeni in caso di attacchi futuri. La malattia di Hodgkin, o linfoma di Hodgkin, è un tipo di tumore che si sviluppa nel tessuto linfatico. Nel linfoma di Hodgkin, le cellule tumorali sono chiamate cellule di Red-Sternberg e si ritiene che siano cellule B cancerogene. Quando queste cellule iniziano a dividersi e a moltiplicarsi, formano il tumore, che interferisce con la capacità del corpo di combattere le infezioni.I sintomi del linfoma di Hodgkin comprendono un ingrossamento dei linfonodi, febbre, sudorazioni notturne, mancanza di energia e perdita di peso non motivata. Oltre il 75% di tutti i pazienti adulti con linfoma di Hodgkin possono essere trattati con una combinazione di farmaci chemioterapici e/o radioterapia.