Settembre è il mese dedicato alla consapevolezza sul Linfoma e il 15 settembre l’intera comunità globale celebra la Giornata Mondiale per la Consapevolezza sul Linfoma, una malattia onco-ematologica molto diffusa anche nel nostro Paese.

#WLAD2020 – Giornata Mondiale per la Consapevolezza sul Linfoma

Bisogna continuare a fare chiarezza sui sintomi del linfoma, sulle caratteristiche e conseguenze legate a questa tipologia di tumore del sistema linfatico, ancora troppo poco conosciuto.

La Giornata Mondiale per la Consapevolezza sul Linfoma vuole sottolineare anche quest’anno l’importanza di far conoscere questa forma di tumore e ringraziare l’impegno non solo della ricerca che ha permesso grandi passi in avanti ma soprattutto chi continua ad affrontare una serie di sfide grazie al supporto di professionisti e sanitari.

L’iniziativa del World Lymphoma Awareness Day è stata lanciata dalla Lymphoma Coalition nel 2004, un’organizzazione no profit che conta 64 gruppi di pazienti in 44 Paesi del mondo. Lo scopo è sensibilizzare l’opinione pubblica su due forme principali di linfoma: Hodgkin (HL) e non-Hodgkin (NHL) che si sviluppano in circa 70 tipologie di cancro.

Consapevolezza sul Linfoma: i numeri della malattia

Il linfoma è caratterizzato da uno sviluppo anomalo dei linfociti, ossia le cellule del sistema immunitario che producono gli anticorpi o dalla mancata eliminazione di quelli difettosi, che si raggruppano e formano dei tumori.

Essi sono la settima forma più comune di tumore, e si presentano più frequentemente nel Paesi sviluppati. In tutto il mondo, ogni anno a più di 735.000 persone viene diagnosticato un linfoma, un nuovo paziente ogni due ore.

In Italia, nel 2019, sono state 14.700 le diagnosi di Linfoma:

  • 2.300 di Hodgkin che colpisce in prevalenza giovani tra i 15 e i 35 anni e anziani;
  • 12.400 di non Hodgkin con una maggiore frequenza nei soggetti maschi e nella fascia di età 60-80 anni.

La sua eziologia è ancora oggi sconosciuta al 70%, e la ricerca scientifica continua inesorabile nello studio con risultati positivi dimostrati dalla riduzione della mortalità e dalle crescenti possibilità di cura per diversi tipi di Linfoma: il tasso di sopravvivenza per HL è dell’85%, mentre per NHL del 69%.

Giornata Mondiale per la Consapevolezza sul Linfoma: le iniziative

Una giornata per dire grazie alla ricerca e ai pazienti, perché grazie a loro è aumentata la consapevolezza di ciò che può succedere durante e dopo la malattia, e come si può affrontarla meglio.

Così in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sul linfoma sono nate una serie di iniziative e incontri organizzati, per offrire informazioni sulla patologia, nonché supporto, ai pazienti e alle famiglie.

La Fondazione Italiana Linfoma (FIL), lancia il messaggio #insiemecontroilLinfoma e invita ad affrontare insieme questa malattia, ponendo il focus sull’importanza di sostenere la ricerca, fondamentale per scoprire e trovare cure sempre più efficaci e mirate.

A 10 anni dall’inizio della sua attività la FIL oggi, attraverso il coinvolgimento dei sui 153 centri affiliati, rappresenta sia un esempio italiano di messa in rete di risorse che da nord a sud si impegnano nella condivisione degli obiettivi, sia un punto di riferimento nella ricerca a livello internazionale.