Si tratta di un tumore delle cellule aracnoidee meningeali, che è considerato istologicamente benigno con rara degenerazione maligna. Frequentemente, provoca una compressione e uno spostamento delle strutture vicine con iperplasia ossea satellite o erosione della teca cranica.