Meningite

Infiammazione delle meningi (membrane che ricoprono il cervello e il midollo spinale) provocata da agenti patogeni (batteri, virus, funghi, parassiti).
 

Leggi anche:
Meningite: sintomi e cause
La meningite è una malattia infiammatoria delle meningi, generalmente di origine infettiva e potenzialmente pericolosa e mortale.

 

Meningite: eziologia e terapie

Il cervello è circondato e protetto dalle ossa del cranio, dalle meningi craniche e dal liquido cerebrospinale. La meningite è l'infezione delle meningi, le membrane che circondano il cervello e il midollo spinale. L'ambiente caldo e buio delle meningi è un terreno ideale per la proliferazione di alcuni virus e batteri. Ci sono molti differenti tipi di meningite: essa può essere dovuta a funghi, irritazioni da sostanze chimiche, allergie da farmaci, o tumori. In genere, la meningite da infezioni virali guarisce da sola. Invece, la meningite da infezioni batteriche è una malattia talmente grave, che può provocare il decesso o danni al cervello, anche quando trattata adeguatamente. Una forma di meningite batterica è causata dai batteri che vivono naturalmente nel tratto superiore dell'apparato respiratorio di molte persone. La malattia compare quando questi batteri riescono a migrare dall'apparato respiratorio alle meningi attraverso la circolazione del sangue. I sintomi più comuni della meningite batterica includono vomito e febbre alta; invece, i sintomi della meningite in generale sono: un forte mal di testa, rigidità dei muscoli posteriori del collo, alterazioni dello stato mentale e sensibilità alla luce. I batteri che causano la meningite possono anche moltiplicarsi mentre sono nel flusso sanguigno, provocando un avvelenamento, o setticemia, che può causare la comparsa di eruzioni cutanee rosse su tutto il corpo. La meningite batterica e la setticemia sono situazioni da trattare con estrema urgenza, con un immediato intervento medico. In alcuni paesi, i bambini vengono vaccinati contro alcuni tipi di meningite. Le persone che vivono e dormono in situazioni di promiscuità sono più a rischio e dovrebbero consultare il loro medico.