Mucolitici

Durante la normale respirazione, l'aria entra nel naso, passa nella trachea e attraverso vie sempre più piccole dell'apparato respiratorio, per arrivare ai bronchi. Il rivestimento delle vie aeree è formato da una membrana che secerne un liquido denso, il muco. Il muco pulisce e protegge le vie aeree, intrappolando i batteri e varie altre sostanze; inoltre, serve a mantenere le vie aeree umide e lubrificate. In presenza di BPCO -broncopneumopatia cronica ostruttiva-, o di asma, si possono accumulare dei depositi di muco, situazione che rende più difficile l'espulsione delle sostanze di rifiuto, con conseguenti difficoltà respiratorie. I farmaci mucolitici aiutano a fluidificare e, quindi, ridurre lo strato di muco. Alcuni mucolitici contengono una sostanza chimica che fa aumentare la quantità di un enzima naturalmente prodotto dal corpo, il glutatione, che aiuta a sciogliere il muco denso e spesso. Lo strato di muco ridotto viene eliminato più facilmente con la tosse, o tramite aspirazione dalle vie aeree, migliorando le funzioni respiratorie. I mucolitici possono essere somministrati tramite un nebulizzatore, o con un'apposita mascherina da porre davanti al viso.