Muffe

La comparsa di muffe in casa può creare problemi alla salute. Le muffe sono un tipo di funghi, che possono vivere sia all'interno sia all'esterno delle abitazioni. I comuni materiali usati per le costruzioni, come la tappezzeria, il materiale isolante, i muri e i materiali dei pavimenti, possono essere un buon terreno per lo sviluppo delle muffe. Le muffe prediligono le zone molto umide o bagnate. Per esempio, il vapore che si crea in seguito ad allagamenti, perdite o all'elevata umidità, può favorire la comparsa di muffe.Le spore dalla muffa Stachybotrys chartarum, o muffa nera, possono penetrare all'interno delle crepe dei muri e rimanere inattive per anni. La muffa nera si riproduce con la formazione di spore che contengono sostanze chimiche pericolose per la salute, dette micotossine. Le spore sono rilasciate nell'aria, dove circolano liberamente e possono depositarsi sulle superfici degli ambienti domestici.Le micotossine che vengono a contatto con la pelle possono provocare delle irritazioni. Se respirate, queste tossine arrivano fino ai polmoni e si depositano negli alveoli con comparsa di sintomi allergici simili a quelli della febbre da fieno, come ostruzione nasale, prurito agli occhi e respiro affannoso.Le muffe possono penetrare in casa attraverso qualsiasi tipo di apertura, come le finestre o le porte aperte, le perdite dal tetto, oppure dalle tubazioni. Per le case esposte all'umidità, bisognerebbe controllare l'eventuale presenza di muffe. In caso di nuove costruzioni, sarebbe opportuno utilizzare particolari tecniche che riducano il rischio di accumulo di muffe.