Nevo

Il nevo, che nel linguaggio popolare viene chiamato «neo», identifica una macchia pigmentata o un'anomalia morfologica della pelle. In realtà è un termine che si riferisce a diversi tipi di manifestazioni, generalmente localizzate, che possono essere presenti alla nascita oppure comparire nel corso della vita.

Il nevo è sempre una manifestazione cutanea benigna e può svilupparsi da differenti componenti della cute: cellule ectodermiche embrionali che costituiscono l'epidermide (lo strato più superficiale della cute), da alcune cellule che costituiscono il derma (la porzione intermedia della cute) e infine da una proliferazione di melanociti.

Proprio per questo motivo il termine nevo è seguito da un aggettivo per identificare tre gruppi di «macchie» (neoformazioni cutanee) della pelle:

  • nevo epidermico;
  • nevo connettivale;
  • nevo melanocitario.
La cosiddetta mappatura dei nevi (nevoscopia) va eseguita periodicamente presso il proprio dermatologo per differenziare un normale nevo comune dal melanoma, tumore particolarmente aggressivo.