Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Parto assitito

Durante la gravidanza, l'utero di una donna accoglie e protegge lo sviluppo del feto per circa 40 settimane. Quando il feto è maturo e inizia il travaglio di parto, il bambino va incontro a una serie di movimenti che lo aiutano a muoversi attraverso il canale del parto. Tuttavia, in alcuni casi, il nascituro può rimanere bloccato nel canale del parto. Tale condizione si può verificare se il bambino non si mette nella giusta posizione, se il travaglio si interrompe all'improvviso o se il neonato è troppo grande per passare nel canale del parto. In tali situazioni, per favorire il parto, può essere utile l'uso di una ventosa ostetrica. Per effettuare l'estrazione con la ventosa, viene inserita nella vagina una specie di coppa a forma di imbuto o di campana, e messa sulla testa del piccolo. Poi, si tira la coppa usando un apparecchio manuale o una pompa elettrica. Si tira delicatamente verso l'esterno fino a quando la testa del piccolo non è comparsa dal canale del parto. A questo punto, la coppa viene rimossa e il parto avviene normalmente.