Rigetto dell'organo che si verifica dopo qualche tempo. Solitamente è dovuto alla reazione immunitaria riaccesasi per una sospensione arbitraria della terapia immunosoppressiva da parte del paziente.