E' la distruzione lenta, ma continua, dei tessuti e degli organi che hanno perso la loro funzione perché divenuti rigidi o fibrosi.