Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Sclerosi laterale amiotrofica (SLA)

Tutti i movimenti volontari del corpo sono controllati dal cervello. Le cellule nevose del cervello, i neuroni motori superiori, attivano il movimento tramite il rilascio di sostanze chimiche dette neurotrasmettitori. I segnali vengono trasmessi dai neuroni motori superiori ai neuroni motori inferiori situati nella colonna vertebrale.Le fibre dei nervi che si estendono dalla colonna vertebrale, gli assoni, arrivano fino ai muscoli. Il punto in cui gli assoni e le fibre dei muscoli si uniscono è chiamato giunzione neuromuscolare. Quando il segnale raggiunge la giunzione neuromuscolare, provoca la contrazione del muscolo, causando un movimento volontario del muscolo.La Sclerosi Laterale Amiotrofica, o SLA, detta anche malattia di Lou Gehrig, è una malattia degenerativa dei neuroni motori superiori e inferiori. Man mano che aumenta il numero di neuroni motori colpiti, essi non riescono più a trasmettere i segnali di movimento ai muscoli con conseguente, progressiva, perdita di coordinazione e di motilità nei muscoli volontari. Col passare del tempo, compaiono anche debolezza muscolare e spasticità. I pazienti non sono più in grado di svolgere le attività quotidiane, come camminare e alzarsi da una sedia. Negli stadi più avanzati si sviluppa la paralisi, con conseguenze sulle funzionalità di deglutizione, parlare e respirare.Sfortunatamente, non vi sono terapie in grado di curare la Sclerosi Laterale Amiotrofica. In genere, il decesso avviene dopo 3-5 anni dalla diagnosi.