Stato vegetativo

Stato funzionale del cervello che insorge alla ripresa della veglia post-comatosa e si caratterizza per:

1. assenza di consapevolezza di sé e dell’ambiente;
2. assenza di risposte comportamentali intenzionali o volontarie a stimoli visivi, uditivi, tattili o dolorosi;
3. vigilanza intermittente (alternanza di cicli sonno-veglia)
3. assenza di comprensione o di produzione verbale;
4. incapacità ad interagire con gli altri;
5. sufficiente conservazione delle funzioni autonome da consentire la sopravvivenza con cure mediche;
6. incontinenza vescicale e rettale;
7. conservazione dei nervi cranici e dei riflessi spinali.

Un paziente in stato vegetativo non può essere in alcun modo identificato con un malato terminale in quanto, analogamente a quanto avviene in altre situazioni di lesioni gravi di alcune parti del cervello, con un’accurata assistenza minima può restare in vita per anni.