La vasculopatia cerebrale cronica è una condizione per quale si riscontra un danno anatomico per il mancato o ridotto afflusso di sangue arterioso al cervello. Il danno compromette le funzioni celebrali e se è esteso può provocare demenza od altri deficit più o meno evidenti clinicamente.