Uomini e contraccezione ormonale

uomini e contraccezione ormonale
Scritto da:
Prof.ssa Alessandra Graziottin
Specialista in Ginecologia e ostetricia e Oncologia

Intervista alla Prof.ssa Alessandra Graziottin, Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica dell’Ospedale San Raffaele Resnati di Milano. 

Dottoressa Graziottin, qual è il ruolo del partner nella scelta della contraccezione ormonale? 
Certamente la risposta degli uomini di fronte alla contraccezione ormonale è molto varia. Abbiamo i "grandi supporters" della contraccezione ormonale che in positivo sono gli uomini che hanno forte la responsabilità nei confronti di una gravidanza desiderata e quindi condividono con la propria compagna la scelta di una "contraccezione blindata" finché tutti e due non saranno pronti per avere un bambino desiderato. Questo è eccellente. Però, poi, andando a vedere le risposte del sondaggio condotto su paginemediche.it scopriamo un altro aspetto un po' meno luminoso e cioè che molti uomini dicono: "Ah sì sì mi va benissimo che lei prenda la pillola o il cerotto contraccettivo o l'anello perché così non uso più il profilattico!". Questo non va bene, soprattutto nel caso di relazioni non stabili, soprattutto se lui non è proprio fedelissimo o se è già Portatore di una malattia sessualmente trasmessa. In tutti questi casi va benissimo che lei usi una contraccezione sicura ma lui deve fare il suo 50 per cento usando sempre il profilattico per proteggerla da una serie di rischi che potrebbero essere anche molto gravi.

Guarda le altre interviste sul canale Videum di paginemediche.it

30/07/2015
15/09/2013
Ginecologia e ostetricia Salute femminile Videointerviste Organi Sessuali
TAG: Ginecologia e ostetricia | Salute femminile | Videointerviste | Organi Sessuali
Scritto da:
Prof.ssa Alessandra Graziottin
Specialista in Ginecologia e ostetricia e Oncologia